[~ RISOLTO ~]sql-mode=”NO_ENGINE_SUBSTITUTION” Sql_mode=” blank

Questo errore, che non è un errore ma un avviso, vi potrebbe comparire e interrompere la corretta installazione di ispconfig 3 su ubuntu 16.04 XENIAL

Wrong SQL-mode. You should use NO_ENGINE_SUBSTITUTION. Add
sql-mode=”NO_ENGINE_SUBSTITUTION”

NON DISPERATE SI RISOLVE, FACILMENTE

-accedete al vostro phpmyadmin come root
-andate nella sezione variabili – variables
-cercate scorrendo in ordine alfabetico sql-mode
-cliccate modifica e cancellate tutto il suo contenuto
-lasciate aperto phpmyadmin e ripetete l’installazione di ispconfig

Questa soluzione risolve temporaneamente il problema, e quindi vi consente di terminare l’installazione, ma va poi risolta in maniera definitiva, altrimenti avrete problemi quando da ispconfig andrete ad aggiungere dei nuovi database

procedura per sql_mode Blank

-accedere da terminale al vostro server mysql

# mysql -u root -p [invio]

# [digitate la vostra password inserita in fase di installazione] [invio]

mysql> SET GLOBAL sql_mode = ”; [fondamentale il >>> ; <<< punto e virgola finale] [invio]

se il risultato è senza errori come nella screen che riporto sotto avete finito

buon proseguimento.

Midnight Commander mc utility debian ubuntu

Midnight Commander (da ora in poi MC ) è un file manager per sistemi operativi di tipo Unix, se come me usate tanto terminale, provatelo è molto utile, biosogna imparlalo e capirlo ma credetemi è molto utile, chi viene dal dos è simile al norton commander

installare da terminale:

# sudo apt-get install mc

una volta terminata l’installazione

# mc

[KILLED] Risolto Solved Memcached \OC\Memcache\APCu

Piccola noia risolta per poter accedere al cloud vale per nextcloud e owncloud che sono identici.

Bene!! se come me avete eseguito delle modifiche o aggiornamenti al vostro sistema server , nel mio caso ubuntu 14.04.5 LTS modalità LAMP e avete ricevuto questo simpatico messaggio:

Memcached \OC\Memcache\APCu not available for local cache Is the matching PHP module installed and enabled?

che ovviamente non vi consente di accedere al vostro cloud, io ho trovato una soluzione veloce per farlo ripartire, dopo ore di ricerca sulle guide ufficiali (in inglese 🙁 ) , di sicuro non è una soluzione al problema, e qualche mago o presunto tale avrà da ridire, ma se avete un cloud personale la cosa funziona e non comporta nessun problema di rallentamento.

  • da terminale o via ssh accedete come “super mucca sudo su
  • raggiungete il file config.php che si trova in /var/www/owncloud (oppure nextcloud)/config
  • editatelo tramite nano o quello che usate nano config.php
  • aggiungete un cancelletto # come nella foto sotto davanti alla riga che inizia per memcache.local
  • questo vi farà ripartire il tutto, ovvio il problema è solo aggirato e non risolto, ma almeno avrete possibilità di accedere ai vostri file ed il tempo per capire come correggere il problema, e magari se vi riesce fatelo sapere 🙂 .